Ghost Whisperer-Presenze, trama episodi 3×13 e 3×14

Nuovo appuntamento con la terza stagione di Ghost Whisperer-Presenze.

Nell’ episodio 3×13 “Le ombre del passato“: Ned chiede a Melinda (Jennifer Love Hewitt) di aiutarlo visto che la sua ragazza, Lisa, è perseguitata da un fantasma, sicuramente quello del padre. La sensitiva inizia ad indagare e così scopre che in realtà la ragazza e i suoi fratelli sono perseguitati dallo spirito della madre.

La donna è morta qualche anno dopo il marito e così i 3 figli sono rimasti soli. Prima di morire la donna li ha aiutati a capire cosa avrebbero dovuto fare una volta soli per non permettere agli assistenti sociali di dividerli e darli in affidamento. Melinda scopre che la donna è stata sepolta in giardino, così come lei aveva ordinato ai suoi figli, e decide di intervenire denunciando il fatto.

Nonostante le preghiere dei ragazzi, Melinda avvisa le autorità che portano via il corpo e danno la prima assistenza ai ragazzi. Melinda tenta di aiutare i ragazzi e parlando con il fantasma della madre capisce che c’è qualcosa in più che lei nasconde, ovvero una sorella. I ragazzi hanno una zia che se si prenderà cura di loro potrà aiutarli a restare insieme. Melinda le parla e così scopre che quando i loro genitori morirono ebbe paura di prendersi cura di sua sorella e così furono separate e affidate a famiglie diverse. Melinda a convince ad approfittare della seconda chance e così riesce a sistemare i ragazzi e a far passare oltre la donna.

Nell’ episodio 3×14 “Il guardiano di tombe”:

Il negozio di Melinda viene preso di mira da alcuni atti di vandalismo e quando la sensitiva scopre che si tratta del blogger Justin Yates cerca di capirne la causa. I due si conoscono meglio e quello che all’ inizio sembra essere un nemico diventa presto un amico. Il ragazzo rinuncia alla sua idea di svelare il segreto di Melinda e lei accetta di aiutarlo quando sarà il momento. Justin soffre di un aneurisma al cervello che lo può uccidere in qualsiasi momento e che lui ha intenzione di porre fine a tutto uccidendosi e raggiungendo la fidanzata che alcuni anni prima morì in un incidente in barca. Quando il ragazzo muore finisce proprio da Julie che lo convince ad andare con lei verso il lato oscuro, il sottosuolo della vecchia Grandview.

Melinda li raggiunge e così li aiuta a chiarirsi e soprattutto convince Justin che vorrebbe solo usarlo per rendere più forti le anime che si trovano lì e così gli dice anche che la sua fidanzata in realtà è morta quando ha cercato di ucciderlo per accaparrarsi l’ assicurazione. La ragazza lo ammette per farlo arrabbiare ma lui la perdona e così, dopo aver salutato i suoi fratelli, raggiunge i genitori nella luce.

Commenta questo articolo

loading...