Ghost Whisperer-Presenze, trama episodi 2×14 e 2×15

Nuovo appuntamento con la seconda stagione di Ghost Whisperer-Presenze.

Nell’ episodio 2×14 “Il demone della velocità“: Melinda (Jessica Love Hewitt) ha sbrigato alcuni affari in città ed ora può tornare a casa  ma ecco che le appare uno spirito. Si tratta di un ragazzo con tanto di sembianze di un teschio che l´avverte che qualcuno morirà. In quel momento però arriva Cindy, una giovane meccanica della zona, che soccorre Melinda e fà scappare lo spirito. La nostra sensitiva riesce a scoprire che il fantasma è quello di un giovane, Gordon, ex fidanzato di Cindy.

A quanto pare il ragazzo accusa la fidanzata della sua morte e così non ha intenzione di andare via senza averle fatto del male. L’ occasione ci sarà presto visto che Cindy fa parte di un gruppo di corse clandestine nelle quali è coinvolto anche il figlio di Delia, Ned. Gordon prepara la sua vendetta e il tempo stringe ma alla fine Melinda riesce a far parlare i due e così lo spirito capisce che la fidanzata non avrebbe voluto la sua morte e non è stata lei a fargli del male.  Per fortuna le cose si sistemano e Melinda riesce a “recuperare” Ned e a far passare oltre Gordon.

Nell’ episodio 2×15 “Il fantasma cattivo“:

Melinda tiene una conferenza per parlare del suo lavoro durante la settimana di orientamento al lavoro presso il Grandview High e così riesce ad avvistare un fantasma. Si tratta di Tais, una cheerleader che cerca in tutti i modi di sabotare gli allenamenti delle su ex colleghe perchè le ritiene colpevoli della sua morte.

Melinda fà la conoscenza di un’altra ragazza, Maddy, appena espulsa dal team nonchè cara amica di Tais. Melinda riesce ad intercettare il suo spirito e a scoprire che la ragazza è morta perchè le amiche, facendole uno scherzo, l’ hanno rinchiusa in nun’ aula della scuola dove poi, a causa di un incidente, ha perso la vita.

Melinda riesce a far entrare in contatto le ragazze e così riesce a scoprire che la storia non è come quella che pensava Tais e che le amiche in realtà non volevano certo ucciderla o farle del male. Le ragazze si chiariscono e fanno pace, finendo per farsi complimenti a vicenda. Anche in questo caso arriva il momento dell’ addio e la ragazza può passare oltre.

Commenta questo articolo

loading...