Criminal Minds 6, spoiler dig: finale di stagione dell’8 luglio

Criminal Minds 6, spoiler dig: riassunto finale di stagione dell’8 luglio:

Con gli episodi 23 Il mare è grande (The big sea) e il 24 Domanda e offerta (Supply and demand) si conclude stasera su Foxcrime la sesta stagione di Criminal Minds.

Dall’oceano attraverso una pompa di scolo emergono i resti scheletrici di un cadavere per quello che sembra solo uno di tanti altri cadaveri che potrebbero trovarsi in fondo al mare, la squadra si mette subito in moto, i corpi sono stati fatti a pezzi e prima di morire sono stati torturati ampiamente.

Hotch (Thomas Gibson) fa un appello alla stampa rivolgendosi ad eventuali parenti che hanno persone care scomparse e anche una stretta parente di Morgan (Shemar Moore) pensa possa esserci anche sua cugina scomparsa 7 anni prima a causa di uno stalker tra i resti delle persone scomparse, intanto l’SI ne ha un altro prigioniero su un peschereccio in mezzo al mare, l’SI usa una polvere in grado di assoggettare completamente la vittima e fargli fare quello che vuole.

L’SI cerca persone che stanno fuggendo da qualche difficile situazione di vita, che ha intenzione di ricominciare, probabilmente anche il killer ha un passato turbolento di questo genere ma è anche molto violento, intanto c’è un’altra vittima. Morgan interrogando l’SI arrestato, capisce che non è lui ad aver ucciso sua cugina.

Hotch convoca tutta la squadra ad un orario insolito e tutti sono preoccupati da questa cosa l’ultima convocazione simile fu quando Gideon (Mandy Patinkin) lasciò la squadra, la prima ad allarmarsi è Garcia (Kirsten Vangness) ma Kevin cerca di rassicurarla, intanto un uomo finisce fuori strada con l’auto e due cadaveri si nascondono nel bagagliaio della macchina, un uomo e una donna. Hotch informa tutti che l’FBI sta facendo dei tagli e dei cambiamenti quindi per tutti ci potrebbero essere delle convocazioni in altre sedi.

I due cadaveri appartengono a due persone scomparse diversi mesi prima e uccise solo di recente, perchè? Ma dalle prime indicazioni, sembra esserci un gruppo ben organizzato dietro gli omicidi, probabilmente una tratta di esseri umani, cosi Hotch chiede aiuto all’agente Andi Swann esperta in questo tipo di casi. Il gruppo viene fermato e bloccato, a capo c’era una ragazza che inizialmente sembra essere una prigioniera in realtà è lei la carceriera che per poco non uccide anche Rossi (Joe Mantegna).

Tornati in ufficio, la squadra trova ad attenderli J.J (AJ Cook) che vuole tornare nella squadra.

 

 

 

Commenta questo articolo

loading...

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.
https://magseriestv.wixsite.com/giuseppeino