Centovetrine riassunto puntata 2127 del 30 aprile: La disperazione

Per Niccolò (Raffaello Balzo) e Paola (Claudia Alfonso) è arrivato il momento di tornare alla vita reale, lui ai suoi problemi economici causati dai Kempes, e lei al suo negozio. I due sono solo agli inizi e dovranno affrontare tante situazioni difficili, la prima di tutte è Rossana (Caterina Vertova), il figlio trova il coraggio di dirle che lui e la sua Paola si sono fidanzati e lei dopo una prima esitazione, accetta la decisione del figlio, questa volta è dalla sua parte…almeno per ora.

In Sud America, Adriano (Luca Capuano) e Carol (Marianna De Micheli) decidono, dopo un primo disaccordo, di non darla vinta ad Ambrus e quindi proseguiranno con il loro progetto, proprio in quel momento arriva la notizia di un terribile incidente e il dottore esce per prestare soccorso. Quando rientra fanno il punto della situazione a Carol, molti feriti sono in condizioni non gravi, ma c’è un ragazzo che rischia la perdita della gamba, ma Adriano è deciso a operarlo e di salvarlo, in quel momento però entra uno degli uomini di Ambrus che punta un coltello alla gola di Adriano.

Serena (Sara Zanier) cerca di convincere Cecilia (Linda Collini) che quello che sta per fare è sbagliato, perderà tutto e quando uscirà dalla porta per seguire un delinquente non potrà più tornare indietro, questo sembra convincerla… ma Zeno (Massimiliano Vado) non demorde, le prende la mano, le dice di amarla e di poterle dare quello che vuole, lei è molto confusa e decide di seguirlo, ma la sorella chiude la porta con la chiave non vuole permettere ai due di andare via e a sua sorella di rovinarsi la vita. Ma a quel punto Zeno torna ad essere per un attimo quel rapitore senza scrupoli, spinge Serena, vuole prenderle la chiave per scappare e in quel momento irrompe Damiano (Jgor Barbazza) che colpisce il fratello e gli urla di reagire, ma è Cecilia che lo fa per lui, prende la pistola e la punta contro il vice commissario. Il sogno di una vita nuova, eccitante ed emozionante  si è infranto contro un muro di realtà, contro la paura di un futuro senza risposte e senza speranze! Ma l’unica cosa che vuole è che il suo “amore” riesca a scappare e lo invita a farlo mentre lei tiene a bada Damiano. Dopo qualche minuto è Serena ad intervenire “E’ finita, è tutto finito”, Cecilia abbassa l’arma ed esplode in un pianto liberatorio, Damiano è mortificato e va via, mentre le due sorelle restano abbracciate.

Commenta questo articolo

loading...