Fausto Brizzi, Neri Parenti e Nancy Brilli difendono il regista romano

Fausto Brizzi, Neri Parenti e Nancy Brilli difendono il regista romano

Fausto Brizzi

Neri Parenti di schiera dalla parte di Fausto Brizzi, il regista romano accusato anche se indirettamente di molestie sessuali. Parenti intervistato a Radio Capital nel programma radiofonico Circo Massimo ha criticato tutte quelle presunte attrici che hanno accusato a volto coperto nel programma Le Iene Brizzi:

Parlare a volto coperto non porta notorietà e non è utile nemmeno per fare carriera. Non prenderò mai una di queste signorine in un mio film.  Brizzi, io con lui ho lavorato 10 anni come sceneggiatore e lo frequento da 20, quindi io non ci credo a questa cosa. Ha tutta la mia solidarietà fino a quando o ci saranno delle prove più certe o ci sarà un atto di confessione, come è successo con Kevin Spacey o con altri attori americani. Però io fino a questo punto, conoscendolo, non ci credo.

 

Una difesa quella di Neri che si associa alla solidarietà che il mondo del cinema italiano ha manifestato al regista romano. Anche Nancy Brilli che ha lavorato con Brizzi ha manifestato sui social tutta la sua incredulità sulla faccenda che lo ha coinvolto:

È una cosa schifosa, è semplice, è sotto gli occhi di tutti. Per quello che riguarda invece il fatto specifico, cioè quello di Brizzi, io con lui ho lavorato 10 anni come sceneggiatore e lo frequento da 20, quindi io non ci credo a questa cosa. Ha tutta la mia solidarietà fino a quando o ci saranno delle prove più certe o ci sarà un atto di confessione, come è successo con Kevin Spacey o con altri attori americani. Però io fino a questo punto, conoscendolo, non ci credo.

Commenta questo articolo

loading...