Sotto copertura 2 – La cattura di Zagaria, anticipazioni seconda puntata del 23 Ottobre: La morte di Arturo e le pesanti accuse contro Romano; Agata e Nicola intanto…

Prosegue su RaiUno la messa in onda della fiction “Sotto copertura 2 – La cattura di Zagaria”, con Claudio Gioè e Alessandro Preziosi: la seconda puntata lunedì.

sotto copertura 2 la cattura di zagaria

Antonio Gerardi, Simone Montedoro e Matteo Martari

SOTTO COPERTURA 2 – LA CATTURA DI ZAGARIA, ANTICIPAZIONI SECONDA PUNTATA DEL 23 OTTOBRE. Ieri sera, lunedì 16 Ottobre, è andata in onda su RaiUno la prima puntata della seconda inedita stagione della fiction “Sotto copertura 2 – La cattura di Zagararia“, quattro nuove puntate con Claudio Gioè e Alessandro Preziosi, che nella serie sono, rispettivamente, Michele Romano, capo della squadra mobile di Napoli, e Michele Zagaria, il pericoloso latitante del Clan dei Casalesi a cui da la caccia.

Nel corso della prima puntata abbiamo visto come Michele Romano, reduce dal successo della cattura di Antonio Iovine, si rimette in azione insieme alla sua squadra per iniziare una nuova indagine: un’informatore, infatti, gli da’ una soffiata riguardo la posizione di Michele Zagaria, l’unico ancora latitante del Clan dei Casalesi. Ma questi riesce ancora una volta a scappare.




Romano non demorde ed è determinato a portare avanti la sua indagine, alla quale si uniscono il vicequestore Francesco Visentin e l’ispettrice Laura Riccio, entrambi già attivi in passato nella caccia a Zagaria e spinti da forti motivazioni personali.

Zagaria, nel frattempo, si stabilisce in un bunker sotto la casa di Domenico Ventriglia, un umile idraulico di Casapesenna, nel casertano, e di sua moglie Claudia. Il boss incarica Nicola Sasso, uno dei suoi uomini, di prendersi cura di Agata, una ragazza orfana di genitori che sta per tornare dalla Spagna, dove è cresciuta.

Zagaria mostra un certo attaccamento nei confronti della giovane, difatti, attraverso un flashback, apprendiamo che dovrebbe essere sua nipote e che i genitori sono stati uccisi da lui stesso. Ma non è l’unico a mostrare un certo interesse nei suoi riguardi: l’attrazione tra Agata e Nicola, infatti, è abbastanza evidente e, nonostante le avvertenze di Zagaria, che intima il ragazzo di non “toccare” la ragazza, i due giovani si baciano.

Nel frattempo il boss cerca anche di sabotare le indagini di Romano, affinchè venga accusato di aver protetto alcuni camorristi in cambio di soldi. I sospetti contro di lui sono molto forti, e la cosa non può essere ignorata dalla PM De Simone che, aiutata da Carlo, inizia un’indagine per capirne di più.

Intanto Arturo, dopo un’operazione in casa di Ventriglia per piazzare una microspia, viene ucciso con una serie di colpi di pistola da un giovane camorrista. Per leggere il riassunto e rivedere la prima puntata grazie al video streaming Rai potete cliccare qui.

A seguire ecco le anticipazioni della prossima puntata che, lo ricordiamo, andrà regolarmente in onda lunedì 23 Ottobre, sempre in prima serata su RaiUno.



La squadra è scossa dalla morte di Arturo (Simone Montedoro). Michele Romano (Claudio Gioè) e la sua squadra individuano l’assassino: si tratta di Daniele Turco (Fabrizio Nevola), un sanguinaro camorrista desideroso di mettersi in mostra con Zagaria (Alessandro Preziosi).

Quest’ultimo, intanto, ha scoperto la relazione tra Nicola (Erasmo Genzini) e Agata (Alejandra Onieva), nonostante le avvertenze del boss. Zagaria, allora, chiarisce per un’ultima volta a Nicola che se vuole mantenere l’incolumità deve tenersi alla larga da lei.

Grazie a Zagaria, intanto, Agata trova lavoro come dirigente di un centro polifunzionale di sua proprietà. Poco alla volta, la ragazza inizierà a scoprire la sconcertante verità su suo zio: non solo l’uomo è un criminale di Camorra, ma ha con lei un legame molto più stretto di quanto non osasse immaginare.

Nel frattempo PM De Simone (Lorenza Indovina) prosegue le indagini che legano Romano alla camorra, e per farlo si serve di Visentin e di Carlo (Antonio Folletto). Le prove contro di lui sembrano essere schiaccianti…

Commenta questo articolo

loading...