“L’ispettore Coliandro 4”: Giampaolo Morelli replica contro la messa in onda del venerdì

“Programmare L’ispettore Coliandro di venerdì quando i ragazzi che lo amano escono la sera significa non valorizzare questa fiction così originale per linguaggio. So che il direttore di Raidue Massimo Liofredi ci tiene molto ma allora mi chiedo perchè buttarla al venerdì?”

Queste le parole di Giampaolo Morelli, protagonista della fiction di Rai DueL’ispettore Coliandro” che in queste settimane stiamo vedendo nei due episodi inediti della quarta (dimezzata) serie.

Giampaolo Morelli, infatti, si è mostrato contrario alla decisione di mandare in onda la fiction, tra l’altro molto amata dai giovani, al venerdì sera, giorno in cui molti ragazzi escono e non possono quindi seguire la serie.

Su Facebook si è anche aperto un agguerrito gruppo “No Coliando no canone” che ha totalizzato migliaia di iscritti, ma l’attore sembra essere fermo sulla propria posizione:

“Mi spiace deluderli ma io non ci sto più, devo difendere il mio lavoro e soprattutto mi fa rabbia che la Rai non ascolti la voce dei giovani: Coliandro non sarà la più bella fiction della storia ma che dobbiamo avere Capri e Don Matteo tutta la vita? In queste condizioni di programmazione non sarò più disponibile ad interpretare L’ispettore Coliandro”

Sarà veramente l’ultima volta, ovvero nella puntata di stasera intitolata “Anomalia 21“, in cui vedremo Morelli nei panni dell’ispettore più amato dal pubblico? Staremo a vedere.

Commenta questo articolo

loading...