Tutti pazzi per amore 2: riassunto della seconda puntata: il funerale

E’ passato un solo giorno, e così tante cose sono cambiate. Sono nate le gemelline per la gioia di  Giulio (Luca Angeletti) e Stefania (Marina Rocco), ma anche di Laura (Antonia Liskova), dei nonni, dei cuginetti. Anche Nina (Laura Calgani) è felice: non è più la piccolina.Sono tutti molto contenti per loro e per le piccole Rebecca e Rachele.

Ma la scomparsa di Michele (Neri Marcoré) è ciò che ancora sconvolge le vite di tutti. E bisogna anche organizzare il funerale. Monica è ovviamente troppo distrutta per farlo e allora ci pensa Paolo. Perché Paolo (Emilio Solfrizzi) è certosino e sembra essere l’unico a reggere il dolore sebbene sia morto il suo migliore amico. Vuole fare un funerale come lo voleva Michele. Per questo motivo va a casa di Monica (Carlotta Natoli) a cercare il vecchio diario per scoprire le sue ultime volontà. Anche Adriano (Alessio Boni) sta cercando tra le cose di Michele. Sta cercando una foto sua, ma non riesce a trovarla e si dispera. Pensa che il fratello non gli volesse bene.

Durante il funerale Monica canta Bye Bye Baby vestita e pettinata come voleva Michele, secondo la sua volontà.
Intanto Emanuele (Marco Brenno) e Cristina (Nicole Murgia) tornano a scuola. Per Emanuele c’è una nuova sfida: è bionda e carina, bravissima ed è pure nipote della prof.  e il povero Ema non la prende per niente. Si innervosisce soprattutto quando prende meno punti della nuova arrivata in un compito importantissimo. Ma anche Cristina fa meglio di lui. Tutte queste donne gli si sono alleate contro. E’ una congiura.

Maya (Francesca Inaudi) , Lea e Rosa (Irene Ferri) , le tre ragazze della redazione cercano di tirare su Monica e per questo le confidano i loro segreti. Ed è questo il momento in cui Maya confessa di essere l’amante di un uomo sposato.

Monica assume Ermanno (Pietro Taricone) perché l’ha promesso a Michele. E questo evento sconvolge la vita di Lea (Sonia Bergamasco). Tra lei ed Ermanno scoppia la passione. Provano a trattenersi, soprattutto lei, ma è tutto inutile. Mentre a tutti sembra che i due si odino, loro sono travolti da un vortice di passione.

Intanto Giulio e Stefania sono tornati a casa con le gemelline. Adesso le bambine sono loro responsabilità. E che responsabilità. Dire che sono diventati ansiosi è dire poco. I due non sanno più che fare. E trattandosi delle gemelline il problema raddoppia, anzi si eleva al quadrato. Chiedere aiuto alla nonna è inutile. E anche Laura non è nel migliore dei periodi per dare una mano. Deve consolare l’amica e capire cosa succede al suo fidanzato. Prova a consigliare a Monica, che si sente a disagio nella casa appena comprata con Michele di prendere come coinquilino Adriano. Anche se da subito scarta l’idea, pian piano inizia a pensarci e chissà se non deciderà farlo.

Paolo è insensibile, nessuno l’ha visto piangere. Non vuole lasciare uscire il dolore, non riesce a confrontarsi con la realtà: Michele non c’è più e lui non vuole accettarlo per non sentirsi completamente spaesato. Solo la lettura del tema scolastico di Cristina gli aprirà il cuore e riuscirà a piangere e a mostrare a tutti il vecchio video di lui e Michele che cantano gli Spandau Ballet.
E Michele? Mica è sparito. E’ su che guarda tutto. Ha appena scoperto che diventerà padre ed è felice. Ma non solo: può anche parlare con i vivi, apparendo nel sonno. E Monica potrà così rivedere il suo amato rimpianto.

Commenta questo articolo

loading...