Di padre in figlia, anticipazioni: prima puntata del 18 Aprile | Riassunto e Video streaming

Giovanni riesce ad avere il tanto desiderato erede maschio; Maria Teresa entra nella facoltà di chimica contro il volere del padre; Elena aspetta un figlio da Filippo; Franca riceve una lettera da Jorge, un suo vecchio amore. Ecco cosa è successo nella prima puntata della nuova fiction “Di padre in figlia”, con Alessio Boni e Stefania Rocca: il riassunto e il video per rivederla.

di padre in figlia prima puntata

La famiglia Franza

DI PADRE IN FIGLIA, VIDEO STREAMING DELLA PRIMA PUNTATA DEL 18 APRILE. Ieri sera, martedì 18 Aprile, è andata in onda su RaiUno la prima puntata della nuova fiction “Di padre in figlia“, miniserie televisiva in quattro puntate con Alessio Boni e Stefania Rocca che, ripercorrendo gli anni che vanno dal 1958 agli anni ’80, ci farà rivivere un periodo storico di grandi cambiamenti politici e sociali per il nostro Paese che porteranno alla fine del patriarcato in Italia, attraverso le vicende di una famiglia nella provincia veneta, i Franza.

Qui di seguito il video streaming Rai che vi permetterà di vedere o rivedere la puntata. A seguire, invece, trovate il riassunto.

Vi ricordo che la seconda puntata andrà regolarmente in onda martedì 25 Aprile, sempre in prima serata su RaiUno (qui le anticipazioni).

Di padre in figlia – Streaming Rai della prima puntata

DI PADRE IN FIGLIA, RIASSUNTO PRIMA PUNTATA DEL 18 APRILE. 1958. A Franca (Stefania Rocca) le si sono rotte le acque. E’ sola in casa con le sue due bambine, Maria Teresa (Alessia Baciga) ed Elena (Eleonora Errandi). Cerca suo marito Giovanni (Alessio Boni). Lo trova nel bordello del paese a letto con Pina (Francesca Cavallin), la sua amante fissa.

Vengono alla luce due gemelli, Sofia e Antonio. Nel giorno del battesimo, felice per la nascita del maschio tanto desiderato, Giovanni racconta agli invitati le difficoltà da emigrato in Brasile, il ritorno a Bassano del Grappa, l’apertura della distilleria con il suo amico Enrico Sartori (Denis Fasolo).

1968. Tra Riccardo (Alessandro Roja), figlio di Enrico, e Maria Teresa (Cristiana Capotondi) è nata una grande intesa. Dopo la maturità progettano di andare all’Università. Maria Teresa, che vuole studiare chimica così da poter lavorare nella distilleria di famiglia, deve però sfidare il padre: è inconcepibile per Giovanni che una donna voglia laurearsi. Il massimo delle ambizioni che una donna dovrebbe avere è fare la maestra.

Ma sono anni di grandi trasformazioni e anche a Bassano arriva l’eco del ’68. Per Elena (Matilde Gioli) è diverso, lei vive con gioia la scoperta della sessualità e i ragazzi sono attratti da lei, compreso Filippo Biasolin (Domenico Diele), il figlio del sindaco, col quale si fidanza.

Nel frattempo, il sodalizio professionale tra Giovanni ed Enrico s’incrina. Giovanni vuole passare alla produzione industriale, mentre Enrico difende l’originalità della grappa invecchiata nelle botti di rovere. Tra i due c’è uno scontro ed Enrico ha un infarto. Con il padre convalescente, Riccardo non può più proseguire gli studi insieme a Maria Teresa che intanto è riuscita a iscriversi alla facoltà di chimica.

Nel frattempo Elena scopre di essere incinta. Per lei si dissolve il sogno di diventare ballerina. Davanti a sé ha lo stesso destino della madre: moglie e madre ragazzina. Ai Ancora giovane, infatti, Franca è madre di quattro figli e legata a un uomo con cui non ha alcun rapporto. Qualcosa però arriva a scuotere la sua vita: una lettera dal Brasile che lei non riesce a decifrare perché non sa né leggere né scrivere.

Ad aiutarla è la nemica di un tempo: Pina, che in seguito alla legge Merlin ha smesso di fare la prostituta ed ha aperto una sartoria grazie all’aiuto economico di Giovanni. E’ una donna orgogliosa e leale al punto che va da Franca per restituire i soldi del prestito fatto dal marito. Questo gesto sancisce l’inizio di una grande amicizia. La lettera che Franca ha ricevuto le è stata spedita da Jorge (Carmo Della Vecchia), un suo vecchio amore che non hai dimenticato.

Elena, intanto, confida a sua madre di essere incinta, ma teme molto la reazione di Giovanni. Franca rassicura la figlia dicendole che parlerà con suo padre, e le promette di aiutarla: cresceranno quel bambino insieme, e non dovrà sposare Filippo se non sente di essere realmente innamorata di lui, commettendo il suo stesso errore.

Dopo il saggio di danza di Elena, quest’ultima rivela i suoi timori alla madre, che a sua volta le assicura che dopo la nascita del bambino potrà riprendere a studiare e a fare la ballerina. In quel momento arriva anche Giovanni, che sente tutto, scoprendo così della gravidanza della figlia…

DI PADRE IN FIGLIA, ANTICIPAZIONI PRIMA PUNTATA DEL 18 APRILE. Tra poche ore su RaiUno andrà in onda la prima puntata della nuova fiction “Di padre in figlia“, miniserie televisiva in quattro puntate con Alessio Boni e Stefania Rocca che ci farà rivivere un periodo storico di grandi cambiamenti e rivendicazioni sociali, quello che va dal 1958 ai primi anni ’80, quando le donne lottarono per emanciparsi e per guadagnarsi la parità e i diritti civili.

Al centro della storia ci sono i Franza, una famiglia patriarcale veneta capeggiata da Giovanni, un uomo molto ruvido e intransigente. Giovanni è sposato con Franca, una madre premurosa e moglie succube di un marito dispotico che non le lascia alcuna libertà e alcun potere decisionale. Il loro legame non è tenuto in piedi dall’amore, ma da un segreto che condividono.

Giovanni e Franca tornano dal Brasile, ma la loro è una fuga. Appena arrivato in Italia, a Bassano del Grappa, Giovanni apre una distilleria. I coniugi hanno due figlie, ma Giovanni non si dà pace perché desidera più di ogni altra cosa il maschio, che arriva insperato insieme alla sorella gemella.

La primogenita Maria Teresa, una ragazza molto intelligente e determinata, capisce subito che con la nascita del fratello Antonio il ramo femminile della famiglia vivrà nell’ombra. Finita la maturità, la ragazza è decisa a voler studiare chimica all’università per lavorare nella distilleria di famiglia, ma il padre si oppone categoricamente, ritenendo che per una donna il massimo dell’ambizione possa essere solo quello di fare la maestra. Ma lei non demorde.

Nel frattempo la secondogenita Elena, che ha 16 anni, scopre di aspettare un figlio dal suo fidanzato Filippo, figlio del sindaco di Bassano, e per lei si dissolve il sogno di diventare una ballerina.

Pina, l’amante fissa di Giovanni, smette di fare la prostituta e apre una sartoria grazie anche all’aiuto economico di Giovanni. Quasi inaspettato, nasce un solido rapporto di amicizia tra Pina e Franca…

Commenta questo articolo