L’oro di Scampia, per rivedere il tv movie con Beppe Fiorello

L'oro di Scampia, per rivedere il tv movie con Beppe Fiorello

Lunedi 10 febbraio 2014 in prima serata Rai Uno è andato in onda L’oro di Scampia l’attesissimo tv movie con protagonista Beppe Fiorello nei panni di Enzo Capuano liberamente ispirato alla figura di Gianni Maddaloni e del figlio Pino e come insieme con sacrificio e passione riescono ad emergere da un quartiere cosi difficile e degradato approdando con successo alle Olimpiadi.

Il film ha avuto ottimi ascolti con oltre 6 milioni di spettatori con quasi il 24% di share, in basso potete vedere o rivedere il film.

Scampia è un sobborgo di Napoli dove vivono – stipati in palazzoni fatiscenti – 120mila abitanti, con uno dei tassi di disoccupazione più alti d’Italia. La camorra la fa da padrona, assoldando i ragazzi sin dalla più giovane età per farne vedette, corrieri della droga o sicari. Qui si trova la palestra che Enzo Capuano (Giuseppe Fiorello) gestisce insieme al suo maestro Lupo (Nello Mascia). È un uomo ostinato, Enzo: fa l’infermiere, e per nessun motivo lascerebbe Scampia: anche se insegnare il judo ai ragazzi del quartiere gli attira l’ostilità della criminalità, a cui sottrae manovalanza.

Enzo e Lupo si adorano, ma sono molto diversi: tanto il primo è impulsivo e irruento, quanto il secondo è riflessivo. Dal loro lavoro è nato un gruppo di giovani judoki, per lo più strappati alla strada, che ha il suo massimo risultato in Toni (Gianluca Di Gennaro), il figlio primogenito di Enzo e Teresa (Anna Foglietta).

Per vedere o rivedere il film.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *