La Rai in ricordo del maestro Claudio Abbado: ecco tutti gli eventi

La Rai in ricordo del maestro Claudio Abbado: ecco tutti gli eventiPer ricordare la scomparsa del maestro d’orchestra Claudio Abbado, morto questa mattina,  Rai lo ricorderà con una serie di eventi nei prossimi giorni. Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, lo aveva nominato senatore a vita il 30 agosto 2013. Era stato tra le altre cose direttore musicale della Scala, della Staatsoper di Vienna e direttore artistico dell’Orchestra Filarmonica di Berlino.

Rai1 ricorderà il Maestro Claudio Abbado nel programma La Vita in diretta e in Porta a Porta che dedicherà alla figura del grande direttore d’orchestra l’anteprima della durata di 20 minuti.

Rai3 sempre stasera alle 20.05 trasmetterà uno Speciale Che tempo che fa tratto dalle tante partecipazioni del Maestro alla trasmissione;

Martedì 21 all’1.35 il programma Prima della Prima trasmetterà l’opera “Simon Boccanegra” dal Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, diretta dal maestro.

Stasera su Rai5 alle 21.15 saranno trasmesse la Sinfonia n.6  in fa maggiore op. 68 Pastorale (dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Roma) e la Sinfonia n.9  in re minore op. 125 (dall’Auditorium della Filarmonica di Berlino) di Beethoven, eseguite dai Berliner Philarmoniker diretti da Claudio Abbado.

Martedì 21 (alle ore 7:00 e alle ore 16:50) e giovedì 23 (alle ore 7:00) verrà trasmessa la Sinfonia n.5 in do minore op.67 di Beethoven, nell’esecuzione dei Berliner Philarmoniker, diretti da Claudio Abbado.

Giovedì 23 alle 21.15 sarà trasmessa l’opera “Così fan tutte” di Mozart, diretta da Claudio Abbado, dal Teatro Comunale di Ferrara, che sarà riproposta alle 10.00 di domenica 26.

Tutte le testate della Rai stanno dando e daranno ampia copertura informativa al ricordo del Maestro.

Radio 1 ed il Giornale Radio hanno dato la notizia della morte di Abbado in diretta alle 10.04 all’interno del Gr1 delle 10.00.

Tutte le edizioni successive del Gr1, Gr2, Gr3 hanno riportato servizi di approfondimento e commento curati da Claudia Fayenz e Donatella Gori.

Un ampio spazio di approfondimento è stato trasmesso in “Start” (10:30-11:30).
Ulteriori spazi saranno dedicati ad Abbado in ” Baobab, l’albero delle notizie” di oggi (ore 15:45-17:30).

Sono in preparazione servizi e interventi in “Zapping 2.0” di stasera (ore 19:40-21:00) e in “Prima di tutto” di martedì 21(ore 6:00-9:00).

L’intera programmazione e’ dedicata a un unico, corale omaggio al Maestro scomparso.

Il concerto del Mattino ricorderà Claudio Abbado, domani martedi 21, con l’esecuzione della Sinfonia n. 3 in la minore op 56 “Scozzese” di Felix Mendelssohn-Bartholdy eseguita dalla Mahler Chamber Orchestra lo scorso 12 aprile 2013 al Teatro Comunale di Ferrara.
La Barcaccia dedicherà l’intera settimana al ricordo di Claudio Abbado con interventi tratti dalla sua vasta discografia dedicata all’opera.

Radio3 Suite proporrà, stasera alle 22:50, la seconda parte del concerto registrato a Ferrara il 12 aprile 2013. In programma  il Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 in do maggiore op. 15 di Ludwig van Beethoven, al pianoforte Martha Argerich, musicista che da sempre ha accompagnato la sua attività a quella del grande direttore d’orchestra. Dopo il concerto verrà proposta la recente intervista con Helmut Failoni; quindi personalità, fra cui Mario Brunello, Andrea Lucchesini, Lorenza Borrani, Mario Martone, Alessio Allegrini, Alessandro Carbonare, Ernesto Schiavi e Massimo Biscardi, ricorderanno il Maestro.
Sabato 25 alle 11:20 “puntata speciale Abbado” di Momus con Sandro Cappelletto.

L’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai e il suo Direttore principale Juraj Valcuha si uniscono al cordoglio per la perdita del Maestro Claudio Abbado, che fin dagli esordi della sua carriera aveva collaborato con le compagini sinfoniche della Rai, dedicandogli il concerto di questa settimana, in programma giovedì 23 alle 20.30 all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino, trasmesso in diretta su Radio3 e in streaming audio-video sul sito www.osn.rai.it e replicato venerdì 24 gennaio, sempre alle 20.30. Protagonista il pianista russo Arcadi Volodos, reduce dai recenti successi al Festival di Salisburgo, al Musikverein di Vienna, alla Philharmonie di Berlino e da una trionfale tournée con il Gewandhaus di Lipsia. In programma il Concerto n. 1 in si bemolle minore op. 23 per pianoforte e orchestra di Pëtr Il’ic Cajkovskij, stroncato sul nascere dal grande pianista Nikolaj Rubinštein ma successivamente divenuta una delle più celebri pagine del repertorio pianistico.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>