Series Preview: "La mia casa è piena di specchi": Sophia Loren impersonerà sua madre nella miniserie in onda il 14 e 15 Marzo su RaiUno


Questo film è un omaggio che ho voluto fare a mia madre, che non c’è più. E` una donna che ho amato tantissimo e che ha fatto tanti sacrifici. Cercava di stare con noi, di aiutarci. Era una tigre durante la Guerra. Tutte queste cose verranno mostrate e gia` parlandone ora mi commuovo moltissimo“.

Con queste parole, Sophia Loren presenta quello che sarà il nuovo progetto di Rai Fiction, ovvero una miniserie tv incentrata sulla storia di Romilda Villani, sua madre, in onda domenica 14 e lunedì 15 Marzo su RaiUno.

La mia casa è piena di specchi“, questo il nome della fiction in cui la Loren ha lavorato in collaborazione con la sorella Maria Scicolone, autrice di un libro da cui è tratto il soggetto.

A ricoprire il ruolo di Romilda Villani sarà la stessa Sophia Loren, mentre ad interpretare il ruolo di Sophia da giovane sarà l’attrice Margareth Madè, protagonista del film Baària.

La fiction, la storia di una famiglia complessa, difficile e travagliata benchè baciata dalla fama e dal successo, ci mostrerà le vicende della Loren nell’arco temporale che va dalla fine della Seconda Guerra Mondiale fino al trionfo agli Oscar nel 1962, quando l’attrice vinse la statuetta come migliore attrice protagonista nel film “La Ciociara“.

La mia casa è piena di specchi – Promo

httpv://www.youtube.com/watch?v=OSp2z2qWT38

Romilda è una donna forte, intelligente, ironica, complessa, spesso ossessiva ed egoista, ma allo stesso tempo anche crudele, una crudeltà nata dalla sua fragilità interiore. Nata e vissuta nella povertà del periodo della guerra, Romilda decise di andare a Roma con la figlia Sophia per tentare la fortuna e sfruttare la bellezza della figlia per entrare nel mondo del cinema, che al tempo le fu negato dalla famiglia.

Sarà qui che Sophia intraprenderà una bellissima carriera artistica, fulcro centrale della prima puntata, mentre la seconda sarà maggiormente incentrata sulla sorella di Sophia, Maria (Xhilda Lapardhaja), e sul difficle rapporto che la legava alla madre Romilda, che privileggiava in ogni modo la primogenita per trascurare invece il rapporto con la seconda figlia, tra l’altro mai riconosciuta dal padre.

Non c’è che dire, un progetto davvero ambizioso per una fiction carica di responsabilità e che allo stesso tempo si prospetta essere di grande successo.

La mia casa piena è di specchi“, per la regia di Vittorio Sindoni, oltre agli attori citati sopranzi vedrà nel cast Luisa Villani, Nicola Di Pinto, Raffaele Esposito, Enzo Decaro e Gea Martire.

La mia casa è piena di specchi – Fotogallery

[nggallery id=108]