Rosso San Valentino, trama e link streaming 4 puntata dell’1 Maggio

Rosso San Valentino, trama e link streaming 4 puntata dell1 MaggioNuovi colpi di scena in Rosso San Valentino che hanno portato la nostra Laura (Alexandra Dinu) ad essere vittima sacrificale dello stupido piano di Lorenzo (Simon Grechi), con la quale la donna in passato ha avuto una storia e un figlio….

Una messa in scena ridicola non fa che mettere ancora più in risalto i difetti di questa fiction che, nonostante tutto sta portando a casa dei buoni ascolti.

Guido (Andrea Giordana) viene portato d’urgenza in ospedale dove viene operato e rimesso in sesto. L’uomo è debole ma sembra ormai fuori pericolo.

I figli sono uniti al suo capezzale ma Daria (Elisabetta Pellini) ha paura che il marito possa cedere e raccontare la verità a Giovanni (Luca Bastianello).

La Danieli, intanto, potrebbe finire in ginocchio a causa delle indagini in corso e così Mariani (Toni Garrani) si prepara a metterci su le mani.

Le indagini, però, vanno avanti speditamente e presto gli inquirenti tornano in azienda per comunicare ai suoi manager che il profumo è stato boicottato e che quindi non si tratta di un errore ma di un sabotaggio. Questo permetterà all’azienda di riprendere la produzione ma significa che qualcuno voleva mettere in ginocchio la Danieli, ma chi?

Le indagini sembrano portare verso Laura e la prova schiacciante verrà fornita da Lorenzo che pagherà qualcuno per far comparire sul suo tablet un’email che la incastra. Secondo le parole scritte nell’email, Laura, d’accordo con Fabian, ha manomesso il profumo per farla pagare alla Danieli e alla famiglia che la gestisce.

L’email viene trovata da Sofia che, spinta dal fratello, entra in laboratorio e legge la lettera prima di consegnarla a Guido che chiede alla giovane di consegnarla alla polizia. Gli inquirenti la raggiungono per arrestarla proprio mentre Giovanni corre a casa sua per affrontarla e chiederle chiarimenti.

Il suo bel principe, però, non le crede e lei finisce dietro le sbarre più sola di prima.

Fuori dal carcere, Giovanni è convinto che Laura è colpevole mentre Giorgio continua a vacillare a causa dei sensi di colpa per aver mandato un’innocente in carcere.

Giovanni si sfoga col padre, anche lui convinto della colpevolezza della bella Argenti mentre Daria cerca ancora di irretire il marito ricordandogli i bei momenti passati insieme. Su Giorgio cade anche la colpa di essere stato un cattivo padre, un padre di un bambino che non è suo e che Lorenzo ha venduto loro anni prima.

Laura, in carcere, trova una gatta da pelare mentre Lorenzo va a trovarla per darle il suo sostegno. Laura inizia a pensare che qualcuno l’abbia messa in mezzo…

Simone, convinto da Flavia, va a trovare la sorella in carcere ma i problemi con i suoi debitori non sono finiti e loro adesso puntano proprio alla giovane Danieli. Dopo la visita, con una lunga passeggiata il giovane finisce davanti a casa Danieli dove incontra Giovanni e lo aggredisce confermando che la sorella è innocente e che loro la stanno trattando come hanno trattato suo padre. Il giovane si mette nei guai “offrendosi” come autista per una rapina e saldare il suo debito.

Giovanni vola a Parigi per incontrare Fabian che gli conferma l’innocenza della giovane e così, tornato in Italia, va a trovarla in carcere ma lei lo caccia via soprattutto dopo aver saputo del suo incontro con il francese.

Le cose per la Danieli si mettono male e così Giorgio spinge il padre verso Mariani che si “offre” di comprare fino al 30% delle azioni.

Laura può tornare libera ma con obbligo di firma. Ad aspettarla all’uscita c’è Lorenzo a cui lei ha telefonato per chiederle un passaggio. I due si abbracciano sotto gli occhi di Giovanni.

QUI IL LINK STREAMING per vedere o rivedere la puntata.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>