Beppe Stanco: Mag-Net intervista questo giovane e interessante cantautore, che presenta il suo nuovo singolo "Il Bilancio"


beppe-stanco-3Beppe Stanco, giovane e bravo cantautore, da poco ha festeggiato 30 anni, racconta a Mag-seriesMusic il suo percorso professionale fino ad oggi. Ed è proprio in questi giorni che è uscito il suo nuovo singolo “Il Bilancio” di cui vedremo presto anche il video. Buona lettura.

1-Raccontati ai lettori di Mag-SeriesMusic

Ciao sono Beppe Stanco sono un cantautore un autore un dj e ho un trascorso importante come animatore turistico, ho lavorato tempo fa in una radio regionale abruzzese.

2-Raccontaci un po’ del tuo percorso professionale, dall’uscita del singolo “Nato Stanco” con la collaborazione fra l’altro di Nando Sepe…che ha già lavorato accanto ad Anna Oxa, Mia Martini…

Il mio percorso nasce appunto un bel po’ di anni fa, il primo progetto risale al 2005, Ero parte di una band e ci chiamavamo i Via Radio e li il primo singolo fu “Nato Stanco” . Poi la band si è sciolta e da lì è nato anche il mio nome d’arte Beppe Stanco appunto per il titolo del pezzo…mi registravano tutti sul telefonino come Beppe Stanco. Poi ho iniziato. Poi abbiamo iniziato a fare dei singoli miei come cantautore come cantante e interprete, poi ho fatto vari concorsi, ho vinto vari festival fra cui Musicultura (premio dedicato ai cantautori) nel 2006, con un brano“Cinemascope” ,da cui sono riuscito anche a realizzare un video.

beppe-a-musicultura-300x2071

httpv://www.youtube.com/watch?v=TmpnX-6XWh4

Ecco il testo del brano

“Cinemascope”

E questo faro,
che taglia le onde del mare di notte,
guarda chi pesca e non dice mai niente,
guarda chi pesca e non dice mai niente…
E questo faro che la notte gira, la luna mi spia,
divento parte di una litografia,
appesa su un muro, ora sono al sicuro,
c’è…
E resto solo, lo sguardo un po’ basso,
guardo i miei piedi, le scarpe un po’ vecchie di pioggia,
il mare vorrebbe toccarmi e sabbia bagnata sento tra i denti…

E come il tempo che mi fa invecchiare
non so cosa dire,
come la ruggine su di un motore
non lo fa partire,
e come il vento che gli alberi fa spogliare
tutto regolare,
come la pioggia se c’è il sole
e chi lo può spiegare…

Sono qui in piedi a due passi dal mare ed a tre dal piacere,
ti vedo sdraiata su un telo nel buio,
forse aspetti qualcuno o forse è solo il destino…
mi avvicino la lingua tra i denti e i piedi tra la sabbia,
camminando calpesto un castello ma neanche mi accorgo,
e continuo da te…
(Non so che dire)
forse niente è la cosa migliore,
e ad un tratto un diverso calore mi prende la mano,
mi sento un po’ strano,
ma il pensiero mi piace e mi rende felice l’idea,
di veder la mia vita in un cinemascope,
ci ripenso e mi rende felice,
e lei forse è l’attrice della mia vita in cinemascope…

E come il tempo che mi fa invecchiare
non so cosa dire,
come la ruggine su di un motore
non lo fa partire,
e come il vento che gli alberi fa spogliare
tutto regolare,
come la pioggia se c’è il sole
e chi lo può spiegare…

E poi ancora la luce del faro,
l’ombra sulla spiaggia,
la vita che cambia,
e poi ancora il faro che gira,
la litografia,
le scarpe un po’ vecchie di pioggia,
il telo nel buio,
la lingua tra i denti,
il castello di sabbia tra i piedi,
la barca che pesca e non dice mai niente,
la barca che pesca e non dice mai niente…
E l’idea,
di veder la mia vita in un cinemascope,
ci ripenso e mi rende felice,
e lei forse è l’attrice della mia vita in cinemascope…

E come il tempo che mi fa invecchiare
non so cosa dire,
come la ruggine su di un motore
non lo fa partire,
e come il vento che gli alberi fa spogliare
tutto regolare,
come la pioggia se c’è il sole
e chi lo può spiegare…

3-Nel video compare anche l’attrice Vanessa Gravina, come nasce questa partecipazione al video?

Ci siamo conosciuti una sera a cena e per caso è nata questa collaborazione, anche a lei è piaciuto il pezzo gli sono piaciuto io…

vanessa-gravina1

…il testo di “Cinemascope” è tuo giusto insieme alle musiche?

…tutti i testi e le musiche sono tutte mie.

beppe-stanco

4-Nel 2007 esce un altro singolo “Un’estate ancora insieme”

Li ho voluto dare un’immagine di me un po’ più…dell’animatore turistico, che è totalmente l’opposto rispetto a “Cinemascope” che risulta più riflessiva cantautorale e che infatti mi ha portato dei premi importanti e che fra l’altro mi ha portato vicino a Sanremo, infatti arrivai decimo nella classifica e ne prendevano nove. Mentre con un estate ancora insieme ho avuto molto più riscontro radiofonico, essendo una canzone più fresca, più allegra, però è anche vero che è stato una sorta di esperimento estivo, anche perché siamo usciti, io ho uno studio mio di registrazione, dicevo siamo usciti in coda a luglio, ma comunque è stato accolto bene dalle radio.

beppe-s-7

5-Mentre la collaborazione con gli Sugarfree?

Per gli Sugar ho scritto un pezzo “Zingara” sempre testo e musica miei, era l’unica canzone al quale loro non avevano messo mano al testo piuttosto che alla musica in tutto l’album. Siamo in attesa che esca come singolo entro quest’anno.

beppe-stanco-6

6-Complimenti per un altro singolo che hai presentato “Mi hai perso” presentata a Sanremo Web ‘09. Cosa ne è venuto fuori dal quell’esperienza?

Be è veuto fuori un bel pezzo con nuove sonorità, questo è un progetto completamente nuovo rispetto sia a “Cinemascope” ma anche rispetto a “Un’estate ancora insieme”, con delle influenze Brit, con dei musicisti molto validi, infatti mi avvalgo della partecipazione anche di Saturnino il bassista di Jovannotti, questo fa tutto parte della nuova produzione che stiamo spingendo, compreso il nuovo singolo “ Il Bilancio “ che esce il 28 Maggio ’09 del quale proprio in questi giorni ho girato il videoclip.

Ecco la presentazione del nuovo singolo di Beppe Stanco

httpv://www.youtube.com/watch?v=4tyQbOEcGzk&eurl

imgmyspace1

7-E’ previsto dunque anche l’uscita di un CD?

Facciamo un passo indietro, il pezzo “Mi hai perso” probabilmente sarà il prossimo singolo che uscirà a Settembre ’09 che fino ad oggi è rimasto solo nell’ambito di internet, oltre all’inserimento nella compilation di Sanremo Web, Però ne faremo anche un videoclip che uscirà probabilmente a Settembre . In definitiva ora si può ascoltare il singolo “Il Bilancio” , mentre a Settembre uscira “Mi hai perso”. Nel CD verranno inseriti entrambi i pezzi.

Il Backstage del video “Il Bilancio”

backstage-il-bilancio-1

backstage-il-bilancio-2

8-Cosa ascolta Beppe Stanco?

Io ascolto tutto praticamente apparte il rock pesante, faccio anche il dj in alcuni locali qua a Milano e dunque devo tenermi informato e aggiornato perché selezionare musica non è facile e quindi ascolto tutto dal pop alla dance.

beppe-s-4

9-Ti posso chiedere come nasce un testo?

Dipende sempre, i miei testi, in particolare prendo ad esempio “Il Bilancio”, parla della società e di una persona che comunque arriva a 30 anni e fa un bilancio della propria vita, io ho compiuto 30 anni proprio qualche giorno fa. Ragioni su cosa è andato bene e cosa è andato male, e ti relazioni in base alle cose che ti circondano e spesso quello che ti circonda viene proprio dalla televisione. Quindi dal ritornello che dice “Ma come si fa ad essere seri a questa età avendo prototipi di serie A” cioè tutte quelle statuine che fanno vedere in televisione e dico, se io devo essere come loro che sono in televisione allora non ho capito niente?

il-bilancio

E quindi con ironia si gioca un po’ su queste cose. Questo pezzo è ispirato soprattutto da quello che ti viene trasmesso dai media, da questi reality che a me non fanno impazzire. Quindi sicuramente da situazioni personali e sicuramente da quello che ti circonda nasce un testo. La musica poi per me è molto condizionata dal testo, non scrivo mai l’uno e poi l’altro, scrivo sempre tutto insieme. Però parto sempre da un testo oppure dal titolo, che farà da filo conduttore intorno a cui costruire il pezzo.

Ti ringrazio per la disponibilità. Bravo cantautore e brava persona, in bocca al lupo!

Intervista di Teresiana Nocera

in collaborazione con Angelo Di Pino