Ermal Meta e Fabrizio Moro: rischio squalificazione da Eurovision song contest?

Ermal Meta e Fabrizio Moro vincono Sanremo 2018 copy

Quello che stiamo per riportarvi sono solo delle voci, è ancora tutto da confermare anche perchè non è neanche ancora una vera notizia: sembra che ci siano problemi o possano essercene per Ermal Meta e Fabrizio Moro, infatti la commissione dell’Eurovision song contest ha ammesso il brano vincitore dell’appena concluso Festival di Sanremo con riserva e il giudizio definitivo si saprà solo tra qualche settimana. Ma cosa sarebbe accaduto esattamente?

Il brano Non mi avete fatto niente, secondo queste voci circolate sul web potrebbe essere squalificato dalla prossima edizione di Eurovision song contest che si terrà il 12 maggio a Lisbona per i temi trattati dalla canzone in cui si fanno espliciti riferimenti alla guerra, alla religione, al problema immigrati, inoltre conterrebbe un pò troppi campionamenti di canzoni già note che secondo il regolamento potrebbero non essere ammessi.

Al momento manca un’ufficialità a queste voci e anche una fonte davvero attendibile che possa confermare o smentire del tutto: se fosse confermato vorrebbe dire che non c’è pace per questo duo che già durante il festival ha rischiato la squalifica per sospetto plagio o per non essere un brano inedito. La notizia, qualora fosse confermata, appare comunque strana in quanto all’Eurovision song contest sono tante le canzoni passate che avevano contenuti molto espliciti sulle guerre, sul terrorismo e sulle religioni.

Intanto la vittoria di Ermal Meta e Fabrizio Moro non è piaciuta proprio a tutti, su Twitter tanti si sono lamentati che a vincere sia stata una canzone comunque non originale anche appartenente allo stesso autore.

Speriamo solo che qualcuno abbia capito male!