Festival di Sanremo 2018: trionfo per Ermal Meta con Fabrizio Moro


La quarta serata del Festival di Sanremo 2018 è stata la medesima serata del Festival più seguita dal 1999. Lo share è stato del 51.01%, gli spettatori sono stati 12 milioni e 246 mila nella prima parte e 6 milioni 849 mila nella seconda. La media di ascolto delle quattro serate è di 10 milioni 605 mila pari al 57% di share, si tratta del dato più alto dal 2005. I picchi di ascolto si sono verificati alle 22:35 con oltre 13 milioni e 700 mila spettatori collegati durante la performance di Claudio Baglioni e Gianna Nannini e alle 24:37 con uno share del 61% durante il conferimento del premio alla carriera a Milva.

Si è trattato del massimo di ascolto di tutta questa edizione. Confermati ancora i dati sui target di pubblico, il Festival cresce ancora tra i giovani, particolarmente tra le ragazze. Ottimo risultato anche per PrimaFestival e DopoFestival che vedono ancora salire i loro indici di ascolto. Sanremo 2018 si conferma anche come grandissimo successo sulle piattaforme digital.

RaiPlay e YouTube hanno collezionato oltre 18 milioni di visualizzazioni dei contenuti on demand, i social vedono crescere le loro interazioni del 16% con un risultato particolare anche per Instagram.

Festival di Sanremo. Il programma della quinta serata.

Per l’ultima serata di Sanremo 2018 riascolteremo di nuovo i brani dei 20 Campioni in gara. Le canzoni saranno sottoposte, come consueto, alla votazione con sistema misto e i voti proporzionati in misura percentuale in questo modo 50% televoto, 30% Giuria Sala Stampa, 20% Giuria degli Esperti. Le sessioni di voto saranno due, al termine della prima sarà data la classifica generale dal ventesimo al quarto posto, mentre al termine della seconda avremo il podio.

Questo l’ordine di uscita dei cantanti: Luca Barbarossa, Red Canzian, The Kolors, Elio e le Storie Tese, Ron, Max Gazzè, Annalisa, Renzo Rubino, Decibel, Ornella Vanoni con Pacifico e Bungaro, Giovanni Caccamo, Lo stato sociale, Roby Facchinetti e Riccardo Fogli, Diodato e Roy Paci, Nina Zilli, Noemi, Ermal Meta e Fabrizio Moro, Enzo Avitabile e Peppe Servillo, Le vibrazioni, Mario Biondi.

Confermati gli ospiti annunciati nei giorni precedenti, ad animare la serata ci sarà Laura Pausini, guarita dalla sua laringite, il trio Nek-Renga-PezzaliFiorella Mannoia, l’anno scorso in gara, e Antonella Clerici che presenterà sul palco i giovani protagonisti del talent Sanremo Young, in partenza su Rai1 venerdì prossimo.

Festival di Sanremo. La finalissima in live blogging.

Al via la serata finale di Sanremo. Claudio Baglioni apre le danze facendo un pò il punto sulle serate precedenti. Prima di iniziare la gara Baglioni presenta il vincitore delle nuove proposte: Ultimo che, si esibisce con la sua: Il ballo delle incertezze.

Al termine dell’esibizione, il presentatore Baglioni, presenta i compagni di viaggio ovvero Michelle Hunziker e Pier Francesco Favino.

Si apre dunque una sessione unica di voti fino al termine di tutte e venti le esibizioni in gara. Successivamente una nuova votazione verrà dedicata ai tre big piu votati. Da li ne uscirà il vincitore.

Si parte con Luca Barbarossa e la sua: Passame er sale. Subito si passa a Red Canzian con: Ognuno ha il suo racconto.

The Kolors con: Frida (mai, mai, mai).

E’ il turno del primo super ospite anche lei attesissima Laura Pausini che a causa di alcuni problemi di salute ha dovuto rimandare alla finalissima la sua ospitata. Al termine dell’esibizione si collega telefonicamente Fiorello. Prima di andare via, Laura Pausini si esibisce in coppia con Claudio Baglioni con: Avrai. e poi ultima esibizione da sola mentre passeggia tra il pubblico dell’Ariston e addirittura fuori dallo studio.

 


Elio e le Storie Tese riavviano la gara dei big con la loro: Arrivedorci. Vi ricordiamo che questa è l’ultima volta che vediamo il gruppo esibirsi. Alla fine del Festival: Elio e le Storie Tese si scioglierà definitivamente.

Tocca a Ron esibirsi con la sua Almeno Pensami

Dopo la pausa pubblicitaria si torna in studio con un momento dedicato al talent: Sanremo Young, la seconda edizione in partenza il 16 Febbraio, condotto da Antonella Clerici.

Si torna alla gara con Max Gazzè e il suo pezzo: La Leggenda di Cristalda e Pizzomunno.

Annalisa con la sua: Il mondo prima di te.

Tocca allo spot TIM e in scena compare Mina… come previsto, ricostruita al computer, sotto forma di alieno.

Entra sul palco Renzo Rubino con la sua: Custodire

Tocca a i Decibel con il pezzo: Lettera dal Duca. Mancano all’appello ancora tredici big.

Ornella Vanoni con Pacifico e Bungaro con il pezzo: Imparare ad amarsi.

I presentatori perdono giusto il tempo per ricordare al pubblico i codici dei singoli big per le votazioni, subito dopo entra sul palco Giovanni Caccamo con il pezzo: Eterno.

Dopo la pausa pubblicitaria si torna in diretta ed è la volta di Lo Stato Sociale con: Una Vita in vacanza.

Piccola gag tra i tre presentatori prima di presentare sul palco Roby Facchinetti e Riccardo Fogli che portano il pezzo: Il segreto del tempo.

La coppia Diodato e Roy Paci salgono sul palco con la loro: Adesso.

Piccola pausa pubblicitaria e poi di nuovo in studio con un momento dedicato a Savino, da solo sul palco. Con un monologo mozzafiato che finisce alla fine per commuovere l’attore stesso. Sembra una lunga introduzione per il super ospite Fiorella Mannoia in coppia con Baglioni, mentre il grande Savino resta li, seduto sulla sedia, dove ha recitato quasi tutto il suo monologo.

Nina Zilli sale sul palco con il pezzo: Senza Appartenere.

La gara dei big prosegue con Noemi canta: Non smettere mai di cercarmi.

Forse, prevedibilmente, i favoriti della gara; è la volta di Ermal Meta e Fabrizio Moro con: Non mi avete fatto niente.

Dopo una pausa pubblicitaria si torna in studio con Mario Biondi e la sua: Rivederti.

Mancano gli ultimi due big e la Hunziker ricorda al pubblico che il vincitore parteciperà di diritto all’Eurovision Song Contest. Le Vibrazioni entrano sul palco dell’Ariston con il pezzo: Così sbagliato.

Ultimo big in gara, anzi ultimi Enzo Avitabile con Peppe Servillo che cantano: Il coraggio di ogni giorno.

Termina ufficialmente la gara dei big e anche il televoto si chiude. Ora attendiamo il responso della giuria, dalla quale usciranno, in zona rossa i tre più votati. Da questo momento si aprirà un  nuovo televoto che ci darà, alla fine, il vincitore di Sanremo 2018. Prima di ciò… Claudio Baglioni, investe di cantante, si esibisce ancora una volta con il pezzo: Strada facendo… lo raggiungono gli ospiti mancanti della serata: Renga, Nek e Pezzali.

Si torna in studio dopo la pausa pubblicitaria con una gag tra Savino e il regista Edoardo Leo, poi si aggiunge Baglioni con una nota musicale accompagnata da un coro I Discreti. Terminata la parentesi musicale si passa al momento clou della classifica.

Prima si consegnano alcuni premi

La classifica finale

  • 20  Elio e le storie tese
  • 19 posto Mario Biondi
  • 18 Facchinetti Fogli
  • 17 Nina Zilli
  • 16 I Decibel
  • 15 Red Canzian
  • 14  Noemi
  • 13 Renzo Rubino
  • 12 Enzo Avitabile e Peppe Servillo
  • 11 Le Vibrazioni
  • 10 Caccamo
  • 09 The Kolors
  • 08 Diodato e Roy Paci
  • 07 Luca Barbarossa
  • 06 Max Gazzè
  • 05 Ornella Vanoni
  • 04 Ron
  • 03 Annalisa
  • 02 Lo Stato Sociale

Vince il Festival di Sanremo 2018 la canzone: Non mi avete fatto niente di Ermal Meda con Fabbrizio Moro