Pay Tv e televisione tradizionale: chi vince?

Tv streaming e tv tradizionale

Ogni anno e da alcuni anni si cerca di fare il punto della situazione sulla televisione in Italia, in che stato è la tv tradizionale e che impatto sta avendo su di essa la tv in streaming che ha subito, almeno negli ultimi due anni, un’accelerazione pazzesca grazie soprattutto all’arrivo di Netflix in Italia. Il colosso dello streaming americano, attesissimo da molti continua a non deludere le aspettative soprattutto sul pubblico giovane ormai parecchio allontanatosi dalla televisione tradizionale.

La tv in chiaro, quella storica continua a reggere molto bene, stando anche ai dati auditel, grazie agli ottimi risultati delle fiction e dei reality show, questi ultimi ancora molto seguiti anche da un pubblico giovane che commenta moltissimo sui social network, Twitter in primis ma l’avanzata dello streaming è inesorabile e nei prossimi anni potrebbe arrivare anche a superare e di molto la tv in chiaro.

Netflix, Amazon, TimVision. L’avanzata del palinsesto personalizzato.

Economicamente accessibili a tutti, le piattaforme streaming come Netflix ma anche Amazon Prime video, TimVision stanno crescendo molto nel nostro paese: la praticità, comodità di accendere la tv, stare sulla poltrona o divano di casa e scegliere il programma o i programmi che più interessano diversificando anche, quindi creandosi un proprio palinsesto personale è sempre più una scelta desiderata.

Anche Sky in questi anni ha dato un grosso impulso al palinsesto personalizzato con la sua offerta di canali, con l’attivazione del servizio on demand e ovviamente l’immancabile MySky ha abituato il telespettatore alla crescente voglia di farsi il proprio palinsesto casalingo.

Il successo dello streaming è anche nella possibilità di portarlo ovunque e su tutti i dispositivi, condividere l’abbonamento su più device, scaricare i contenuti sul proprio dispositivo e riguardali anche senza connessione internet, insomma la tv sta radicalmente cambiando e anche i tradizionali broadcaster come Rai, Mediaset, La7 e Discovery dovranno investire sempre di più anche in questo senso per non perdere sempre più telespettatori.

 

Tv in streaming. Quale futuro?

Oggi è difficile fare previsioni accurate e comunque è ancora difficile dire che la tv tradizionale sta morendo, viviamo in un paese piuttosto anziano, lontano dalla tecnologia e quindi per forza di cose legato alla tv tradizionale, a un certo tipo di programmi e di palinsesto, al potersi riunire con la famiglia davanti la propria fiction preferita, il film preferito o il reality show preferito.