Una Vita, Pablo accusato di omicidio (puntata 12 gennaio)

Le crisi di Cayetana

Nella puntata precedente di Una vita: allertato dai sospetti di Ursula e Susana, il commissario Del Valle interroga tutte le persone che conoscevano Guadalupe e coloro che l’avevano vista viva l’ultima volta e alcune dichiarazioni continuano a suffragare i sospetti nei confronti di Pablo che viene quindi tratto in arresto.

Felipe continua a essere distante dalla moglie Celia e continua a vedere di nascosto Huertas nonostante la moglie sappia della loro tresca, Trini insiste ancora una volta con la sua amica affinchè non si rassegni e faccia il possibile per riconquistare il marito.

Teresa e Mauro hanno l’ennesimo scontro a proposito di Cayetana, l’investigatore ha intenzione di sottoporre la donna a una perizia psichiatrica a cui Teresa è contraria e lo accusa ancora una volta di accanimento gratuito ma Mauro è irremovibile.

Ursula resta sconvolta nel ritrovare Cayetana in pessime condizioni psichiche.

Le crisi di Cayetana

Una vita. Puntata 12 gennaio.

Mauro (Gonzalo Trujillo) continua a fare la guerra a Cayetana (Sara Miquel), indispettendo Teresa (Alejandra Meco) che decide di neutralizzarlo. Mauro mente a Celia (Inés Aldea) per coprire Felipe che intanto continua a frequentare Huertas di nascosto e tra i due il rapporto sembra rafforzarsi sempre di più.

L’intera Acacias 38 si schiera dalla parte di Pablo (Carlos Serrano-Clark), ingiustamente accusato dell’omicidio della madre. Rosina (Sandra Marchena) e Liberto (Jorge Pobes) sono sempre più uniti. Ursula cerca di avvicinare Cayetana con la scusa di volerla salutare ma Fabiana spinta anche da Teresa glielo impedisce.

La pazzia di Cayetana viene nuovamente confermata. Mauro si convince che la donna abbia perso la testa, quando lei lo scambia per German (Roger Berreuzo).

Per vedere o rivedere la puntata cliccate sull’immagine.