HBO: Casey Bloys aggiorna sugli spin-off di Game of Thrones, Big Little Lies e True Detective


Casey Bloys aggiorna sugli spin-off di Game of Thrones, Big Little Lies e True Detective

 

In occasione del tour invernale della Television Critics Association a Pasadena, il presidente della programmazione di HBO, Casey Bloys, ha rivelato nuovi dettagli sull’arrivo degli spin-off di Game of Thrones, la seconda stagione di Big Little Lies e il ritorno di True Detective.

In particolar modo Bloys ha voluto innanzitutto precisare ai microfoni di THR che la conclusione di Game of Thrones non preoccupa affatto la rete:

Tutti l’anno scorso hanno scritto di come saremmo stati in difficoltà quando Game of Thrones abbandonerà la programmazione. E’ una storia vecchia che si ripete ogni anno. Abbiamo Westworld, che tornerà in primavera. Abbiamo Big Little Lies, True Detective, un nuovo show di Alan Ball, e Succession e Sharp Objects, che sono fantastici. E lo script di Watchmen è fantastico.

Sugli spin-off di Game of Thrones:

Abbiamo cinque spin-off. Se realizzeremo un pilot e una serie, non arriveranno prima dell’anno successivo al finale della serie (quindi 2020). Ho visto del materiale molto interessante. Abbiamo davvero dei grandi sceneggiatori al lavoro su di essi; è davvero eccitante. Ma non abbiamo una tempistica precisa. Non tutti sono al lavoro per rispettare le stesse tempistiche, ho visto differenti versioni di lavori diversi che sono potenzialmente interessanti. Ma non abbiamo ancora preso delle tempistiche in merito.

In merito alla durata dei sei episodi conclusivi di Game of Thrones:

Dipenderà tutto dagli showrunner e cosa vorranno tagliare e cosa li soddisferà. Tutto in Game of Thrones dipende dal loro desiderio nel realizzare la miglior serie possibile. Quando andremo in onda, quando saranno lunghi gli episodi – stiamo cercando di assecondare le loro richieste e dargli tutto ciò di cui hanno bisogno.

Su un potenziale revival futuro della serie, Bloys è stato piuttosto chiaro:

Non succederà. Questa storia. A Song of Fire and Ice, è conclusa. Non ci saranno discussioni per un revival, reboot o altri spin-off.

Sul ritorno di Big Little Lies:

Non arriverà nel 2018. Le riprese inizieranno in primavera. Non andrà in onda nel 2018.

Su una possibile terza stagione di Big Little Lies:

Tutte le persone coinvolte sono molto impegnate, è difficile immaginare di riunirli tutti di nuovo. Il fatto che siamo riusciti a mettere insieme tutti quanti per una seconda stagione è un piccolo miracolo. Se lo faremo di nuovo? Chissà? E’ un gruppo fantastico.

Amano stare insieme e si divertono a lavorare. Ma tutti sono molto impegnati, quindi vedremo.

Sul debutto della terza stagione di True Detective:

Nel 2019.

Sul rischio della fuga di spoiler sulla seconda stagione di Westworld, e le preoccupazioni di Nolan:

Tutti noi abbiamo un lavoro che ci permette di parlarne e speculare. La sua prima preoccupazione sono gli spettatori. Le persone che la vedono vogliono genuinamente essere intrattenuti e sorpresi. Si chiamano spoiler per un motivo. Se li leggi, non resterai sorpreso. So come finisce Game of Thrones, e penso comunque che sia il miglior finale possibile. Dipende anche da cosa vogliono e si aspettano i fan.

Restando in tema HBO, stamane abbiamo pubblicato il primo speciale dedicato alla storia della rete, e di come i suoi prodotti abbiano influenzato la televisione americana.

Fonte: THR