NCIS Los Angeles: episodio 1×21 Martiri del 28 luglio


NCIS Los Angeles: riassunto episodio 1×21 Martiri (Found) del 28 luglio:

In questo episodio si torna a parlare dell’agente Dom rapito in un altro episodio e mai ritrovato nè vivo e nè morto, stavolta sembra esserci una nuova traccia per il team ma intanto scopriamo che Dom è vivo ed è ancora tenuto prigioniero da una banda di uomini incappucciati, sarà Eric ad avvertire la squadra di questa nuova traccia elettronica e quindi nuovamente speranzosi si rimettono al lavoro per trovare il collega.

[adsense]

Si tratta a quanto pare di un gruppo di musulmani che intende scambiare Dom per un loro uomo tenuto prigioniero negli Stati Uniti, un certo Ala-A-Din il tutto apparso su un video sul web su un sito jihadista, l’NCIS ha solo 24 ore di tempo per liberare Dom o fare lo scambio, la missione è quanto mai delicata. Subito Callen (Chris O’Donnell) e Sam (LL Cool J) partono per raggiungere un contatto sulla spiaggia appartenente al governo che li informa di avere loro Al-A-Din e dà loro delle tracce e degli indizi da seguire per raggiungere il gruppo terroristico.

[adsense]

Quando Callen e Sam raggiungono il posto designato per il falso scambio, nasce una feroce sparatoria, Callena raggiunge Dom e fa per liberarlo ma Callen ha qualcuno alle spalle che sta per sparargli, Dom si mette davanti per proteggerlo e viene colpito, Sam arriva in tempo e fa fuori l’uomo scongiurando il peggio, ma per Dom sembra non esserci nulla da fare anche se Sam cerca di non arrendersi ma Dom è morto.