Sirene, anticipazioni: dal 26 ottobre su RaiUno la nuova fiction fantasy con Luca Argentero


Una commedia sentimentale con le pinne, dove la realtà del mare incontra quella della terra per la salvaguardia della propria specie: trama e dettagli della nuova fiction di RaiUno.

sirene fiction
Valentina Bellè e Denise Tantucci in una scena della fiction

UPDATE: da giovedi 26 ottobre parte Sirene, la prima serie tv targata Rai Uno di genere fantasy-comedy.

Dopo tanto parlarne, ecco che approda su RaiUno la nuova fiction “Sirene“, serie televisiva in sei puntate, di due episodi l’una, in onda il prossimo autunno. Si tratta di una commedia sentimentale con le pinne, in cui il mare e la terra vengono coinvolti nella battaglia più antica del mondo, quella tra i sessi.

Nel mondo marino, nella società matriarcale delle Sirene, i tritoni delegati alla riproduzione sono quasi estinti.




Quando l’ultimo esemplare maschio della specie sparisce misteriosamente sulla terraferma, la sua bellissima promessa sposa Yara, insieme alla madre e alle due sorelle, esce dal mare decisa a ritrovarlo e dare un futuro alla propria specie.

Ma non tutto va per il verso giusto, perché le Sirene, dotate di poteri capaci di incantare i terrestri, una volta sbarcate a Napoli saranno a loro volta inaspettatamente conquistate da quel genere umano che considerano così imperfetto, ma che è animato da forti passioni e conosce l’amore.

Insomma, per le sirene arrivate sulla terra per dare un futuro alla propria specie e incantare gli uomini con la propria magia, si ribalteranno le carte: saranno i maschi napoletani, in realtà, a conquistarle con la loro passionalità.




La fiction, ideata da Ivan Cotroneo e scritta da Ivan Cotroneo e Monica Rametta, è stata prodotta da Cross Productions, Beta Film e Produttore Associato 21 Srl in collaborazione con Rai Fiction. La regia, invece. è curata da Davide Marengo.

Nel cast, invece, Luca Argentero, Valentina Bellè, Maria Pia Calzone, Ornella Muti, Denise Tantucci, Massimiliano Gallo, Michele Morrone e Monica Nappo.